Cosa facciamo noi

AIL FIRENZE Onlus, dal 1974 opera sul territorio fiorentino per assistere i malati ed essere di supporto al relativo nucleo familiare nel periodo della malattia.
AIL è inoltre da sempre impegnata nel campo della ricerca contro le leucemie, linfomi e mieloma.

LE PRINCIPALI ATTIVITA’ SONO:
01_
ASSISTENZA DOMICILIARE A BAMBINI ED ADULTI
02_ ACCOGLIENZA DI MALATI E FAMILIARI PRESSO LE DUE STRUTTURE CASA AIL PRESENTI A FIRENZE
03_ SUPPORTO ALLA RICERCA SCIENTIFICA
04_ SERVIZI DI VOLONTARIATO OSPEDALIERO E PRESSO CASA AIL
05_ ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI SENSIBILIZZAZIONE E RACCOLTA FONDI A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ DI AIL
06_ OFFERTA DEL SERVIZIO DI BOMBONIERE SOLIDALI
07_ REDAZIONE DEL NOTIZIARIO AIL FIRENZE NOTIZIE

*****

01_ASSISTENZA DOMICILIARE A BAMBINI ED ADULTI
L’assistenza medica domiciliare gratuita viene realizzata da AIL Firenze attraverso un team di medici e infermieri che curano e seguono i pazienti presso il loro domicilio permettendo quindi, ove possibile, di evitare l’ospedalizzazione del paziente e di rendere partecipe anche il nucleo familiare del malato.

AIL Firenze segue i pazienti adulti
in fase avanzata: in chemioterapia palliativa o di supporto
in fase terminale: con aspettativa di vita media di 3 mesi, per cure palliative
in fase di trattamento attivo: assistiti a domicilio per la gestione della terapia specifica ematologica e delle sue complicanze, spesso dimessi precocemente dal reparto di degenza
in fase cronica: trasfusione dipendenti, impossibilitati ad afferire ad un centro trasfusionale

Il ricovero in un reparto ospedaliero costituisce un notevole trauma psicologico per il paziente e per i suoi congiunti. All’angoscia per la diagnosi si uniscono il distacco dagli affetti e dall’ambiente familiare e la forzata interruzione di ogni attività lavorativa.
Talvolta questi disagi possono essere ridotti ricorrendo al day-hospital, ma la necessità di accessi ripetuti può costituire un ostacolo spesso insormontabile, specialmente nei pazienti anziani. Pertanto da alcuni anni si è cercato di rispondere alla necessità di un’assistenza sanitaria domiciliare sia durante la fase diagnostico- terapeutica che in fase avanzata o terminale.

La casa è infatti il luogo dove l’attenzione alla qualità di vita e il rispetto dell’individualità raggiungono il massimo grado di espressione. Ove possibile, la soluzione ideale sembra quella di lasciare il paziente nel proprio ambito familiare, portando al letto del paziente lo staff sanitario che avrebbe incontrato nel reparto di degenza. La possibilità di eseguire procedure diagnostiche e terapeutiche a domicilio rappresenta un utile tentativo di restituire al paziente un’esistenza il più “normale” possibile, senza abbandonare forzatamente il lavoro o rinunciare a tutti i rapporti di amicizia e alle piccole abitudini familiari.

Nelle patologie oncoematologiche le problematiche più frequenti sono quelle legate all’anemizzazione, agli eventi emorragici e a quelli infettivi. Per tale motivo l’assistenza domiciliare ematologica deve agire più sui sintomi astenia, febbre, emorragia, ansia-depressione che sul dolore. A tale scopo l’ambiente familiare può offrire un aiuto fondamentale. Anche per i pazienti in fase terminale, spesso assolutamente saturi ed intolleranti nei confronti dell’ospedale, la possibilità di poter rimanere nell’ambito familiare permette di vivere il momento più delicato della malattia in un ambiente più intimo e raccolto evitando interferenze di stimoli estranei ed inopportuni. Inoltre, la possibilità di essere seguiti dagli stessi medici conosciuti durante la degenza è di particolare importanza per non generare sensazioni di abbandono dovute all’assistenza al di fuori delle stanze protette dell’ospedale. Il servizio di ospedalizzazione a domicilio, finanziato da AIL di Firenze, si rivolge specificamente ai pazienti affetti da patologie oncoematologiche, in ottemperanza con appositi accordi e convenzioni con gli Ospedali Meyer e Careggi, è assolutamente gratuito.

Lo staff sanitario è composto da medici specialisti in ematologia, un medico oncologo pediatra, uno psichiatra, tre infermiere professionali e un coordinatore sanitario *.
Nel corso di riunioni periodiche viene discusso ogni problema, per dotarsi di linee guida di comportamento generale o valutare specifiche soluzioni per i singoli casi. Il programma di cura coinvolge il medico di famiglia e viene condiviso con il paziente e i familiari. Alle figure del medico e dell’infermiere si affiancano efficacemente altre figure professionali con compiti specifici quali lo psicologo, il fisioterapista, l’assistente sociale.

L’ospedalizzazione a domicilio si inserisce quindi in un sistema integrato di assistenza sanitaria e sociale continuativa che consente ai pazienti di rimanere il più possibile nel proprio ambiente abituale di vita. Il perfezionamento delle recenti convenzioni con l’ASL 10 (Dipartimento Oncologico del Territorio) e con l’Azienda Universitario-Ospedaliera di Careggi permetteranno un ulteriore sviluppo di questo servizio.

* Il servizio di assistenza domiciliare dell’AIL, che fa capo al Coordinatore Sanitario, Dott. Franco Leoni, noto ematologo, è a disposizione di chiunque necessiti di informazioni, pareri e consigli, relativamente alle patologie ematologiche.
Previa segnalazione alla Segreteria dell’Associazione (Tel. 055/483306), il Dott. Leoni sarà a disposizione per ogni possibile chiarimento.

*****

 02_ACCOGLIENZA DI MALATI E FAMILIARI PRESSO LE DUE STRUTTURE CASA AIL PRESENTI A FIRENZE
AIL Firenze accoglie gratuitamente i malati ed i relativi familiari accompagnatori per il periodo delle cure che devono sostenere presso i centri ospedalieri fiorentini (richiedendo copia del certificato ospedaliero).

L’ospitalità avviene nelle due strutture a disposizione dell’Associazione:
CASA AIL di Piazza di Careggi
Situata all’interno del comprensorio ospedaliero del Meyer e di Careggi (a pochi passi da entrambi).
La struttura,  di proprietà dell’AOUC- in  comodato d’uso per AIL Firenze, è composta da 15  luminose stanze dotate di bagno personale,frigorifero, uso cucina e servizio lavanderia,ampi saloni di soggiorno, sala giochi per i bambini, giardino.

piazza di careggi sala giochi piazza di careggi rampa piazza di careggi esterno casa ail piazza di careggi cucina piazza di careggi casa ail camino piazza di careggi carnevale piazza di careggi bagno piazza di careggi piazza di careggi (2) cortile piazza di careggi


CASA AIL di via di Camporeggi
AIL dispone, grazie al generoso lascito testamentario della Sig.ra Picchi, vedova dell’ematologo Dr Cappelli, di un comodo appartamento, diviso in stanze indipendenti, situato a pochi minuti dalla stazione SM Novella, in grado di ospitare  3 nuclei familiari.
L’appartamento è dotato di camere con bagno personale, lavanderia, cucina ed un soggiorno in comune con le altre famiglie.

Camporeggi 014 Camporeggi 008 Camporeggi 007 Camporeggi 003

*****

03_SUPPORTO ALLA RICERCA SCIENTIFICA
Nel campo della ricerca, l’AIL si avvale dell’apporto di validi ricercatori stipulando apposite convenzioni, donando attrezzature e finanziando borse di studio ed assegni di ricerca universitari.

Di pochi anni fa il brevetto internazionale ottenuto dall’equipe del Prof. Paoletti che, grazie anche al sostegno di AIL, è riuscito ad individuare nuovi agenti anti-neoblastici che hanno dimostrato di poter indurre la distruzione di cellule tumorali in pazienti ammalati di leucemia e non solo.
AIL FIRENZE continua a supportare la ricerca scientifica ed il reparto di Ematologia di Careggi. Infatti ha donato un apparecchio,  il 7500 Fast Real-Time PCR System, del valore di circa 40.000 euro, in grado di velocizzare le diagnosi ed individuare le migliori terapie.

*****

04_SERVIZI DI VOLONTARIATO OSPEDALIERO E PRESSO CASA AIL
L’Associazione è presente, grazie ai propri instancabili volontari, presso:
alcuni reparti dell’Ospedale Pediatrico Meyer
alcuni reparti dell’Ospedale di Careggi
presso CASA AIL

Per maggiori informazioni sul volontariato vedi cosa puoi fare tu

*****

05_ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI SENSIBILIZZAZIONE E RACCOLTA FONDI A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ DI AIL
Le attività di AIL Firenze sono finanziate ESCLUSIVAMENTE  grazie a donazioni di privati ed aziende, nonché dalle seguenti manifestazioni:
campagne di sensibilizzazione nelle piazze attraverso le Stelle di Natale e le Uova di Pasqua
organizzazione di eventi , manifestazioni culturali  e sportive,spettacoli di intrattenimento
l’offerta di pergamene, biglietti augurali, bomboniere e partecipazioni di nozze

Tieniti costantemente aggiornato sui nostri eventi : iscriviti alla nostra newsletter e seguici sui nostri canali social!

*****

06_OFFERTA DEL SERVIZIO DI BOMBONIERE SOLIDALI
La nostra Associazione offre a chi decide di legare un momento importante della propria vita (battesimi, comunioni, cresime, lauree, matrimoni, anniversari, ricorrenze varie) ad un gesto solidale, un’ampia gamma di bomboniere e pergamene solidali personalizzate.

Alcune delle possibilità:
si possono ordinare soltanto le pergamene solidali con testo personalizzato  in formato A5 o A4 .In questo caso chiediamo una donazione liberale
si possono ordinare le pergamene solidali personalizzate con presentazione a “torta” (i colori possono essere personalizzati).
In questo caso l’offerta richiesta è di 120 euro per una torta composta da 50 pergamene
si possono  ordinare le bomboniere a scatolina “casa ail” comprensive di pergamena personalizzata formato A6, confetti, nastro e tulle. Per questa bomboniera l’offerta richiesta è di 5 euro
Si possono ordinare i sacchettini in doppio tulle o organza comprensivi di pergamena personalizzata formato A6, confetti, nastro e tulle. Per questa bomboniera l’offerta richiesta è di 4 euro.
 Potete scegliere di dedicare il vostro giorno del SI alla nostra Associazione anche ordinando le partecipazioni nuziali. Vi forniremo la classica busta avorio con all’interno partecipazione ed invito personalizzati  per un’offerta di 2,50 euro.

 

Per informazioni o per procedere con l’ordine si può chiamare il n. 055.4364273 o mandare una mail a: comunicazione@ailfirenze.it

BOMBONIERA CASA AIL  TORTA DI PERGAMENE        PERGAMENE SOLIDALI        BOMBONIERA SACCHETTO

 

*****

07_REDAZIONE DEL NOTIZIARIO AIL FIRENZE NOTIZIE
In occasione delle campagne delle Stelle di Natale e delle Uova di Pasqua  viene redatto il periodico  “AIL Firenze Notizie” (autorizzazione del Tribunale di Firenze 7 Marzo 1996- n. 4553), redatto ed impaginato da alcuni Consiglieri volontari dell’Associazione: Direttore Responsabile- Fernando Agnoloni- Redazione Giulio Cesare Scarpi.

Il notiziario è un importantissimo mezzo di aggiornamento ed informazione per l’Associazione e si rivolge sia ai propri soci e volontari sia a chi, magari in occasione della campagna Uova e Stelle, si interessa saltuariamente alle nostre attività.
E’ inoltre un mezzo di comunicazione efficace per rivolgersi a chi non utilizza internet.

SCARICA QUI LE VARIE EDIZIONI DEL NOTIZIARIO


PARTNERS